Per Confesercenti Città Metropolitana di Venezia il nuovo mercato fisso, che sarà realizzato per l’autunno, è un tassello fondamentale per il rilancio complessivo della città e che si inserisce a pieno titolo nelle trasformazioni positive di cui Mestre è protagonista negli ultimi anni.

“Nel comprendere il disagio vissuto dagli operatori del commercio ambulante, è però un fatto positivo che l’Amministrazione investa nel rifacimento dell’area del mercato perchè essa non solo è parte integrante dell’offerta commerciale della città, ma anche perchè rappresenta un settore, quello dell’agroalimentare, in grado di reggere la concorrenza con la grande distribuzione e l’e-commerce – dichiara Maurizio Franceschi, Direttore Confesercenti Città Metropolitana di Venezia – Sappiamo che l’agroalimentare è tra i settori che soffrono di meno la crisi e i cambiamenti delle modalità di consumo, pertanto che il mercato fisso di Mestre venga completamente riqualificato, coperto e dotato di ogni miglioria come previsto dal progetto, non può che essere una buona notizia per l’intera città e la sua offerta commerciale.”

Confesercenti ritiene inoltre, che in questo modo gli operatori del commercio ambulante siano, da un lato messi nelle condizioni di fare al meglio il proprio lavoro, e dall’altro possano anche pensare a nuove forme di servizi per andare incontro alle esigenze dei consumatori.