Nuovo obbligo di Posta Certificata (PEC) per le imprese individuali che abbiano iniziato la propria attività a partire dal 20 ottobre 2012, data di entrata in vigore del decreto Sviluppo Bis che stabilisce il nuovo obbligo.

Per fornirsi della Pec e comunicarla al Registro delle Imprese c’è tempo fino al 31 dicembre 2013.

Cosa prevede l’obbligo di posta certificata

Dunque, d’ora in poi, coloro che intendano aprire un’impresa individuale dovranno, in fase di iscrizione al Registro delle Imprese o all’Albo delle imprese artigiane, comunicare il proprio indirizzo PEC (pena la sospensione della domanda per 45 giorni).

Il DL 5/2012 ha disposto la sospensione della domanda di iscrizione al Registro Imprese per le società che non forniscono il proprio indirizzo PEC.  Anche le aziende individuali già iscritte, se non soggette a procedure concorsuali, sono obbligate a dotarsi di PEC entro il 30 giugno 2013.

Prima il vincolo, introdotto dal D.l. 185/2008, riguardava solo professionisti esocietà private e pubbliche, mentre le ditte individuali non erano state incluse nella dicitura di legge che rendeva obbligatorio dotarsi di un indirizzo PEC.

Includere anche le imprese individuali nel vincolo di legge rappresenta una svolta per la PEC perché questo significa estendere l’utilizzo della Posta Elettronica Certificata praticamente a tutti i soggetti con attività d’impresa, esclusi i dipendenti e i privati cittadini.