Dal 1° gennaio 2014 è vietato pagare in contanti i canoni delle locazioni abitative, anche quelle turistiche. Questo provvedimento risponde all’obbligo di legge inerente la tracciabilità dei pagamenti, cioè quelle misure legislative che mirano a limitare il fenomeno del riciclaggio.