Nel 2012 gli imprenditori immigrati sono circa 300mila, più 120mila soci stranieri.

Studio Confesercenti: continua anche se a ritmi meno sostenuti la crescita delle imprese individuali con titolare straniero. In dieci anni il loro peso sul totale delle imprese è passato dal 2% a quasi il 9%, lo stock delle attività si è più che quintuplicato a dispetto di una contrazione tendenziale generale del 3%.

Nel terzo trimestre 2012 le imprese individuali registrano un saldo positivo di 5 mila unità di cui l’85% è dato appunto da imprese di immigrati.

Il Commercio rimane il settore dell’integrazione: il 44% del totale degli imprenditori immigrati ha un’attività commerciale. Tra questi, sei su dieci sono ambulanti, tre con sede fissa.