Si chiamano “Temporary Store”, ovvero negozi a tempo, la cui durata può variare da pochi giorni a poco più di un mese ed è una tendenza di stampo americano giunta anche a Mestre nella zona più nuova del centro, la Galleria Barcella, grazie all’impegno di Confesercenti Venezia. I “temporary store” della Galleria Barcella sono otto e contemplano: due negozi di articoli regalo prettamente natalizi, un’enoteca, un negozio di aromi e profumi per animali, una fioreria, un negozio adibito a mostra (a pagamento) dei famosissimi Lego ed una vetreria, più un altro che i proprietari dell’immobile si sono tenuti a disposizione e che stanno allestendo in questi giorni.

“Benché piccoli e transitori, questi negozi sono spesso in grado di attirare l’attenzione dei consumatori perché offrono un target qualitativo elevato e prodotti particolari proprio in un periodo “caldo” come quello natalizio – spiega Maurizio Franceschi, Direttore Confesercenti Venezia – Ritengo che questa nuova tendenza dell’offerta commerciale, legata ad un periodo di tempo e alla tematicità, sia una buona strada da percorrere anche per altri spazi e negozi della città non locati. Un’occasione insomma, tra l’altro di qualità, per contrastare il dilaniante fenomeno dei negozi sfitti e della conseguente desertificazione dei nostri centri urbani con una proposta appetibile anche per i proprietari degli immobili”. 

In Galleria Barcella, i “temporary store” saranno aperti fino a dopo l’Epifania.