Il progetto #Arsenale2022, che riunisce 10 associazioni del mondo dell’impresa, del lavoro e delle professioni del Veneto tra cui Confesercenti Veneto, è stato presentato al Governatore della Regione Veneto Luca Zaia le cui istanze sono state prese in considerazione nella preparazione del bilancio di previsione della Regione Veneto.

Lo ha sottolineato il Governatore Luca Zaia, nell’accogliere a Palazzo Balbi i presidenti veneti di Confesercenti (Piergiovanni Brunetta), Confagricoltura, Confartigianato, Confcommercio, Confcooperative, Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della piccola media impresa (CNA),  Confindustria, Confprofessioni, Legacoop e il segretario generale della Cisl del Veneto.

Priorità ed azioni presentate al Presidente della Regione Veneto

Durante l’incontro a Palazzo Balbi le associazioni hanno illustrato a Zaia il Piano di lavoro e di programma, un documento unitario firmato dalla rappresentanze che individua una serie di priorità, azioni concrete ed obiettivi strategici per lo sviluppo della regione nei prossimi anni. Il testo contiene le analisi e le proposte dei lavori dei 7 tavoli tematici organizzati da #Arsenale2022 tra settembre e ottobre 2016, i cui esiti sono stati presentati alle associazioni il 28 ottobre scorso in occasione dell’evento “Gli stati generali dell’economia e della società del Veneto. Insieme verso il futuro” alla Fondazione Bisazza.

Tra le altre proposte, e per consentire una visione più ampia e integrata dello sviluppo della regione, leassociazioni di #Arsenale2022 hanno chiesto a Zaia di valutare l’ipotesi di fondere due assessorati, quello all’istruzione, alla formazione, al lavoro e pari opportunità e l’assessorato allo sviluppo economico ed energia.

Durante l’incontro è stato illustrato al Governatore del Veneto il Piano di lavoro e di programma, un documento unitario firmato dalle rappresentanze che individua una serie di priorità, azioni concrete ed obiettivi strategici per lo sviluppo della regione nei prossimi anni.

Quello con Zaia è il primo incontro delle associazioni di #Arsenale2022 per presentare il progetto e il Piano di lavoro agli stakeholder del Veneto. Nelle prossime settimane si svolgeranno incontri con i Parlamentari veneti, la finanza e il Sistema scolastico ed universitario del territorio.

Il rinnovo del ruolo della rappresentanza

Il progetto #Arsenale2022, per la prima volta in Veneto, vede sedute allo stesso tavolo 10 associazioni di categoria con l’obiettivo non solo di creare contenuti e proposte condivise per lo sviluppo della regione, contribuendo così alla definizione delle politiche locali, ma anche di rinnovare il ruolo della rappresentanza degli interessi. A tale scopo, le associazioni di #Arsenale2022 si sono impegnate a rendere permanenti i tavoli di lavoro per formare i nuovi gruppi dirigenti delle associazioni e istituire una Scuola per la Rappresentanza. Non un nuovo edificio o un nuovo soggetto, ma un percorso didattico organizzato.

Per maggiori informazioni: www.arsenale2022.it