Come tradizione,  i saldi invernali 2017 inizieranno prima dell’Epifania con una novità in vigore da quest’anno. Si è deciso di far cominciare gli sconti lo stesso giorno in tutta Italia così da avere una contemporaneità da nord a sud della penisola. Il via alle promozioni di fine stagione scatterà dunque giovedì 5 gennaio mentre la durata dei saldi varierà di regione in regione.

In Veneto, i saldi invernali 2017 dureranno fino al 28 febbraio. Ricordiamo un breve decalogo utile ai commercianti durante il periodo dei saldi:
1)    Attendere il periodo ufficiale dei saldi.
2)    Indicare in modo chiaro e ben leggibile la composizione del prezzo di vendita al pubblico (prezzo originario, percentuale di sconto, prezzo scontato in euro).
3)    Accettare pagamento con assegni, carta di credito e bancomat secondo i termini delle relative convenzioni.
4)    In caso di vizi o mancata conformità rispetto alle caratteristiche descritte del bene venduto in occasione dei saldi il commerciante è soggetto alle ordinarie norme in materia di garanzia.
5)    In casi diversi dal vizio o dalla mancata conformità la sostituzione del capo è a discrezione del titolare dell’esercizio.
6)    Durante i saldi il commerciante può consentire la prova dei capi in vendita per verificare la corrispondenza della taglia.
7)    Non esibire sconti generici, specie se riferiti soltanto ad alcuni articoli.
8)    Rendere visibile l’interno del negozio.
9)    Evidenziare all’esterno le taglie eventualmente disponibili.
10)  Usare la massima cortesia.

Altresì ai cittadini consumatori suggeriamo alcune accortezze da seguire. Innanzitutto, controllate i prezzi prima, così da appurare successivamente la reale percentuale di sconto; diffidate poi dai ribassi eccessivi; inoltre, ricordate che potrete effettuare il cambio in caso di merce difettosa, purché conserviate lo scontrino d’acquisto.