Novità per gli agenti di commercio

Novità per gli agenti di commercio

Importante risultato della organizzazioni sindacali di rappresentanza degli agenti di commercio. Le sigle la Fiarc, la Fnaarc, l’Usarci, la Filcams-CGIL, la Fisascat-CISL, la UilTucs-Uil e l’UGL-Terziario hanno sottoscritto un importante aggiornamento degli Accordi Economici Collettivi (AEC) del settore Commercio che avevano visto, successivamente alla sottoscrizione del vigente AEC, intervenire significative modifiche legislative in materia pensionistica.

A tal fine le Parti hanno convenuto:

  • sull’opportunità di effettuare un adeguamento normativo sulla materia per consentire anche agli agenti e rappresentanti di commercio di accedere alle previsioni della legislazione in materia pensionistica e dell’Enasarco;
  • sull’importanza del ruolo svolto dagli agenti e rappresentanti di commercio, quali collaboratori indispensabili delle case mandanti per le loro caratteristiche funzionali e professionali,  in cui sempre più centrale è il ruolo della formazione professionale, che rappresenta anche per le case mandanti una delle leve strategiche per affrontare le sfide di competitività presenti nel mercato;
  • che a fronte del perdurare delle incertezze che caratterizzano il contesto economico del Paese, le Parti condividono la necessità di effettuare un percorso di analisi e approfondimento su gli specifici ambiti di operatività del mercato dell’intermediazione commerciale.

Pertanto l’Indennità suppletiva di clientela (art. 13, paragrafo II) è stato sostituito dal seguente:

“L’indennità suppletiva di clientela sarà altresì corrisposta – sempre che il rapporto sia in atto da almeno un anno – in caso di dimissioni dell’agente dovute a:

  • invalidità permanente e totale;
  • infermità e/o malattia per le quali non può essergli ragionevolmente richiesta la prosecuzione del rapporto;
  • conseguimento di pensione di vecchiaia e/o anticipata e/o APE Enasarco e/o INPS;
  • circostanze attribuibili al preponente (art. 1751 c.c.)
  • in caso di decesso. In tal caso le indennità verranno corrisposte agli eredi legittimi o testamentari

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cartellonistica COVID19

Speciale Coronavirus

Iscriviti a Confesercenti

Info Seac