Consapevole della grande responsabilità che comporta ogni appuntamento elettorale, la Confesercenti Città Metropolitana di Venezia ha ritenuto opportuno segnalare ai futuri sindaci dell’area del Miranese e della Riviera del Brenta, le priorità per le piccole imprese.

“In sintesi abbiamo voluto sensibilizzare gli amministratori locali sull’importanza di ricostruire il rilancio economico, sociale e culturale attraverso il principio della “rigenerazione urbana”, che coinvolge tutti i soggetti di una comunità, sia pubblici che privati – ha dichiarato Maurizio Franceschi, Direttore Confesercenti Venezia – Per Confesercenti lo strumento più adeguato è quello del distretto del commercio, all’interno del quale si può discutere di abbassamento delle tasse, di sicurezza e soprattutto di economia turistica, visto che entrambe le aree, fortemente vocate al turismo, sono state riconosciute dalla Regione come Organizzazione di Gestione della Destinazione denominata “Riviera del Brenta e Terra dei Tiepolo”.

Maurizio Franceschi – Direttore Confesercenti Venezia

Strategie di marketing urbano condiviso

Per Confesercenti, sempre più i singoli comuni debbono trovare forme per stare insieme e mettere in campo strategia di marketing urbano, per costruire una valida alternativa ai centri commerciali contro cui, a partire da “Veneto City” nel territorio di Dolo, l’associazione di categoria ha combattuto una battaglia in prima persona, anche come soggetto che ha cercato di sensibilizzare la Regione Veneto sull’approvazione della legge sul consumo di suolo.

“Chiediamo ai sindaci di adottare provvedimenti per creare un ambiente favorevole allo sviluppo economico per le città e le sue imprese – conclude Franceschi – Si può prevedere, ad esempio, una tariffazione ridotta per i neo imprenditori. Allo stesso modo, sul piano burocratico, rilanciamo di adottare la norma regionale sulla diffida amministrativa, che rappresenta una reale apertura ai bisogni dei cittadini”.

Il programma in allegato è stato inviato a tutti i candidati sindaci dei comuni veneziani, puoi scaricare l’opuscolo Confesercenti.