Domenica 28 maggio alle 12.15 al Parco Laghetti di Martellago, nel corso della celebre passeggiata ecologica che coinvolge ogni anno migliaia di persone, sono state premiate le classi vincitrici del progetto “Il mio amico bottegaio”, fortemente voluto da Confesercenti Città Metroplitana di Venezia insieme al Comune di Martellago nell’ambito del Distretto del Commercio di Martellago.

Il progetto “Il mio amico bottegaio”, parte dal dato inquietante dell’Osservatorio sulle imprese di Confesercenti che ha registrato nel 2016 un saldo negativo tra aperture e cessazioni di 457 imprese, tra bar, negozi e ristoranti, sul territorio provinciale.

Il Progetto

Si tratta di un progetto culturale di valorizzazione dei “negozi sotto casa” che parte dai bambini, dalle scuole e dalle famiglie, per sensibilizzare le comunità locali e le istituzioni su una tematica essenziale, e rafforzare il ruolo sociale ed economico delle “botteghe”, anima dei paesi e delle città. Sono passati cinque mesi dal lancio ufficiale dell’iniziativa, ci sono voluti 50 giorni di lavoro e sono stati coinvolti 380 alunni delle scuole primarie, provenienti da 3 plessi e appartenenti a 43 classi, che hanno interagito con oltre 50 negozi aderenti.

Il concorso si è sviluppato come un gioco: i bambini delle scuole primarie armati di shopper griffata, di una speciale mappa della zona e di tutta la loro fantasia, sono andati a far visita ai commercianti dei comuni di Martellago, Maerne e Olmo, interagendo con loro e chiedendo di parlare delle curiosità del loro mestiere, delle gioie e delle fatiche del loro lavoro.
In classe i bambini hanno poi scelto un bottegaio-eroe tra i sei negozianti-amici (il panettiere saggio, il macellaio simpatico, la giornalaia rassicurante, etc.) perché aiutasse il folletto MOM a ritrovare gli altri bottegai e a ridare vita al paese, inventando un lieto fine per l’incipit di una storia.

“Questo progetto, dai risultati molto positivi sia in termini di partecipazione che di produzione di materiali – commenta  Maurizio Franceschi, Direttore Confesercenti Città Metropolitana di Venezia – rappresenta un approccio innovativo di coinvolgimento dei negozianti nei processi di rilancio delle città, perché parte dalle relazioni coi bambini e con il mondo scolastico. In questo modo, ciascuno, con attività diverse, contribuisce a costruire la comunità cui appartiene e che è il tratto distintivo dei nostri centri urbani”.

La premiazione ai Laghetti di Martellago

La giuria, composta dall’Assessore alla Promozione del territorio – S.U.A.P Valerio Favaron, dal Direttore Ente Bilaterale Veneto e Friuli, dai Dirigenti scolastici degli I.C. di Martellago e Maerne-Olmo Dott. Bustro e Dott.sa Cuzzolin, ha consegnato alla classe prima classificata una lavagna multimediale. La seconda e la terza otterranno in premio dei buoni per fare acquisti nei negozi aderenti all’iniziativa di ben 150 e 100 euro.
A tutte le classi che non sono salite sul podio verrà consegnato un buono acquisto del valore di 30 euro.