370 alunni, altrettante rispettive famiglie, insieme a tanti commercianti di Zelarino, nella terraferma veneziana, si sono uniti per rilanciare i negozi di vicinato e il loro fondamentale ruolo all’interno dei centri urbani. 

L’occasione è stato il progetto di sensibilizzazione e di valorizzazione al commercio di vicinato, chiamato “Il mio amico bottegaio” promosso da Confesercenti Città Metropolitana di Venezia nell’ambito del Distretto del Commercio di Zelarino ed in piena sinergia con il Comune di Venezia, e che vuole consolidare il rapporto tra comunità e bottegai partendo dal coinvolgendo dei bambini in un gioco da svolgere con l’aiuto dei genitori.

La cerimonia di premiazione si è tenuta all’Istituto Parolari di via Zandomeneghi, a Zelarino, alla presenza di tutti gli alunni delle scuole primarie e delle autorità, tra cui anche Paola Mar Assessora del Comune di Venezia, Monica Guaraldi, Dirigente scolastico; Daniele Bigozzi, Presidente “Noi in Zelarino” e Giovanni Scapin, Manager di Distretto.

 “E’ tra i nostri fiori all’occhiello – ha spiegato Maurizio Franceschi, in occasione della premiazione cui ha partecipato anche la presidente Cristina Giussani – perchè è un progetto culturale di valorizzazione delle botteghe del centro e dunque un’iniziativa preziosa che parte dai bambini, dalle scuole e dalle famiglie per sensibilizzare le comunità locali e le istituzioni su una tematica essenziale e rafforzare il ruolo sociale ed economico dei negozi. Essi costituiscono un elemento di sicurezza e presidio del territorio, un punto di contatto, di identità e relazione per la comunità, un servizio per bambini ed anziani che si spostano a piedi ed in bicicletta. “

“Il mio amico bottegaio” a Zelarino

Un personaggio fantastico ha visitato le classi primarie dei due plessi di Zelarino (per un totale di 370 alunni) per spiegare loro l’importanza della presenza dei bottegai in centro e consegnando loro una schedina per la raccolta dei timbri bottegai aderenti al Distretto. Muniti di schedina i bimbi, accompagnati dai loro genitori, hanno visitato i commercianti per la raccolta dei timbri durante le festività natalizie ed interagito con loro chiedendogli le curiosità del loro mestiere. Scelto il proprio bottegaio preferito, ne hanno fatto un ritratto e dedicato una filastrocca a lui/lei ispirata. Tutti i bambini che hanno completato la schedina (precisamente 150 alunni), hanno ricevuto dal folletto Zel un simpatico omaggio durante gli eventi natalizi che si sono svolti in centro.

Le classi sono state premiate con buoni del valore di 80 €, per un totale di 1280 €, da devolvere ad interventi di abbellimento della struttura scolastica, a seguire verranno infatti svelati i bottegai più votati dai bambini di Zelarino. Il bottegaio più votato dai bambini è stata la Sig.ra Cristina di Edicola Tabacchi Civiero con 33 voti, 2° classificato Gioielleria Stevanato, 3° classificato Pasticceria Prosdocimi, 4° classificati a pari merito: Salone Manuela, Tutto Sport, A&0.