Le ville ed i percorsi culturali della Terra dei Tiepolo, così come le attività economiche e professionali vocate al turismo, sono volate in mostra a Londra, e prima ancora a Berlino, in occasione di una fiera di settore promossa dall’Agenzia Nazionale per il Turismo – ENIT. A giugno toccherà Madrid, all’interno di workshop sul mercato del lusso. 

Rete Imprese Terra dei Tiepolo

 Grazie infatti alla neonata “Rete d’Imprese Terra dei Tiepolo nel veneziano“, fortemente voluta da Confesercenti Città Metropolitana di Venezia a seguito del riconoscimento dell’Organizzazione di Gestione delle Destinazioni Riviera del Brenta e Terra dei Tiepolo e che sancisce la vocazione turistica del territorio, una ventina di realtà economiche e professionali altamente qualificate del Miranese e della Riviera si sono messe in rete con lo scopo di perfezionare l’offerta turistica ed agire in sinergia con i principali attori istituzionali e privati del territorio per la costruzione di un prodotto turistico di nicchia.
Tra queste aziende, che hanno aderito alla Rete d’Imprese, c’è anche l’agenzia “Sensational Italy” di Arianna La Rosa, con sede a Mirano, che specializzata in organizzazione di cerimonie ed eventi in tutta Italia, ha avuto l’occasione di partecipare ad una fiera internazionale a Londra, portando il marchio della Terra dei Tiepolo al pubblico inglese che, amante del Bel Paese, è sempre alla ricerca di nuove location da visitare.
“Ho creduto fin da subito in questo progetto – spiega la titolare di Sensational Italy – Da anni lavoro sul territorio e non può esserci promozione turistica senza una condivisione di obiettivi e percorsi: la singola attività non può fare da sola”. 
Dello stesso avviso anche Giovanni Scapin, referente per la Rete d’Imprese.
“La Rete è la risposta alle esigenze del mercato e la logica conseguenza di un lavoro che parte da lontano e che ha portato già una quindicina di aziende del territorio a mettere assieme le professionalità di ciascuno, cercando uno strumento dinamico ed efficiente per fare sistema mettendo- ha spiegato Scapin – Viste le premesse e le numerose richieste di nuove aziende che vogliono aderire, sono convinto che questa rete non mancherà di stupire e di diventare un faro per tutto il territorio”.

Tra le attività di promozione della Rete, c’è anche l’attivazione di alcuni percorsi formativi per far crescere l’OGD Terra dei Tiepolo e Riviera del Brenta:

– il 1°corso, partito il 24 aprile, ha l’obiettivo di formare guide turistiche, dipendenti comunali, proloco con nozioni di comunicazione, arte e cultura per insegnare loro come promuovere le bellezze del territorio ai proprio clienti anche attraverso i canali social.

– il 2°corso, che si attiverà a breve, approfondirà gli aspetti legali e i finanziamenti possibili oltre a strategie e pianificazione dei pacchetti turistici sviluppati in collaborazione tra tutti i soggetti della Rete.