“C’è piena soddisfazione per questa prima fase di avvio del tavolo di partenariato tra pubblico e le imprese, una fase che prevede le modalità con cui si faranno le iniziative e l’organizzazione di momenti di formazione, e che si potrebbe definire propedeutica in vista dei progetti che si dovranno presentare in autunno per accedere ai finanziamenti regionali”.

Così commenta Enrico Zarotti, Presidente Confesercenti Riviera del Brenta, l’avvio del Distretto del Commercio della Riviera del Brenta, sottolineando la piena e proficua collaborazione con i due Comuni capofila del progetto, ovvero le amministrazioni di Mira e Dolo, tra le poche della Città Metropolitana di Venezia.

“Senza la capacità dei due Comuni di interpretare lo spirito dei distretti del commercio, non avremmo potuto procedere con le commissioni e prepararci alla fase B, che avverrà da ottobre in poi, e che consentirà al distretto di poter partecipare ai bandi regionali ed ottenere i finanziamenti per una piena operatività”.

Confesercenti ricorda che lo scorso marzo, sono stati 58 i distretti del commercio riconosciuti dalla Giunta Regionale del Veneto, di cui 11 nella provincia di Venezia. La Regione Veneto ha stanziato circa un importo complessivo di 8 milioni di euro, provenienti da fondi europei, che saranno suddivisi tra i progetti presentati dai singoli distretti del commercio.