Due i bandi attualmente aperti e dedicati alle imprese che il nuovo Ufficio Sviluppo Confesercenti propone ad aziende ed imprenditori assistendo nell’intero percorso di accesso al bando: dall’analisi di fattibilità, alla presentazione della domanda, alla rendicontazione.

  1. INCENTIVI A FONDO PERDUTO PER IL SETTORE RICETTIVO TURISTICO (procedura valutativa a graduatoria)

Si segnala il bando regionale finalizzato a promuovere e sostenere investimenti nel sistema ricettivo turistico che favoriscano l’innovazione e la differenziazione dell’offerta, dei prodotti turistici e la rigenerazione e il riposizionamento dell’impresa.

  • Dotazione € 6.000.000 per contributi del 30% a fondo perduto. Interventi di importo minimo pari a 100.000 e importo massimo 666.666.
  • Ammontare massimo del contributo ottenibile: € 200.000
  • Data avviamento lavori dal 1 ottobre 2018 (possibile avvio antecedente alla presentazione della domanda).

I beneficiari sono strutture ricettive (alberghi, villaggi-albergo, residenze turistico-alberghiere, alberghi diffusi, villaggi turistici, campeggi, alloggi turistici, case per vacanze, unità abitative ammobiliate ad uso turistico, bed & breakfast e rifugi escursionistici) con sede in comuni di pianura della Regione del Veneto aderenti ad una OGD. Sono soggetti ammissibili PMI regolarmente iscritte al registro imprese o al REA e attive presso la camera di commercio competente che gestiscono e/o sono proprietarie di strutture ricettive.

Per quali interventi?

Ampliamento, ristrutturazione, manutenzione, riconversione e innovazione delle strutture ricettive esistenti; impianti e strumenti tecnologici connessi all’attività d’impresa e finalizzati all’innovazione dei processi organizzativi e dei servizi per gli ospiti, ivi comprese le dotazioni informatiche hardware e software anche per il sito web e i sistemi di prenotazione elettronica; innovazione digitale quali l’introduzione di strumenti di domotica sia nella gestione della struttura ricettiva da parte dell’impresa, sia usufruibili dal turista mediante l’utilizzo di strumenti di comunicazione in mobilità; qualificazione dei requisiti di servizio, di dotazione, ivi compresa l’attività di ristorazione adeguata alla capacità ricettiva; riduzione dell’impatto ambientale e/o del consumo di risorse (energia/acqua) della struttura;crescita dimensionale delle imprese stesse, accorpamento di attività tra soggetti imprenditoriali, sviluppo di sinergie tra imprese del turismo e altre attività economiche; investimenti in ottica di turismo sostenibile; realizzazione di aree benessere, piscine, sala congressi, wellness, ecc. complementari alle strutture ammissibili; interventi per migliorare l’accessibilità della struttura alle persone con disabilità.

Termine per la presentazione delle domande 07.05.2019


2. CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PER LA ROTTAMAZIONE E SOSTITUZIONE DI VEICOLI COMMERCIALI INQUINANTI

Soggetti che possono presentare la domanda: micro, piccole e medie imprese aventi sede operativa in Veneto:
– proprietarie di un autoveicolo per il trasporto in conto proprio di categoria N1 o N2 diesel di classe Euro 0, Euro 1, Euro 2, Euro 3;
– che intendano acquistare un nuovo veicolo commerciale di classe ambientale Euro 6 a Metano (Mono e Bifuel)
/ GPL (Mono e Bifuel) / Elettrico puro / Ibrido (Full Hybrid o Hybrid Plug In)

Termine per la presentazione delle domande 28.02.2019 con acquisto del nuovo veicolo entro il 31.05.2019.


Contattare Ufficio Sviluppo – dott.ssa Sara Carraro e/o dott. Alvise Canniello
tel. 041 8893225/041.959405