Sono quattro i bandi che Confesercenti Città Metropolitana di Venezia ha vinto presso la Camera di Commercio di Venezia Rovigo e Delta Lagunare e che porteranno alla realizzazione di altrettanti progetti da sviluppare nell’area della Riviera del Brenta e del Miranese.

I progetti

Nell’ambito infatti dell’attività promozionale a favore del territorio che la Camera di Commercio sta compiendo, Confesercenti ha portato a casa un ottimo risultato vincendo due bandi sui temi della rigenerazione e riqualificazione urbana, e due nel settore turismo e cultura, per un importo complessivo di circa 160.000 euro.

“Siamo molto soddisfatti di questo risultato che premia il lavoro e l’impegno che stiamo mettendo in questa direzione per rilanciare il territorio, un rilancio che necessariamente passa attraverso lo sviluppo del commercio e dell’economia turistica – spiega Maurizio Franceschi, Direttore Confesercenti Città Provinciale di Venezia – Favorire la nascita di nuove imprese e sostenere quelle già attive sono elementi determinanti per agire sull’attrattività delle nostre città e rappresentano un obiettivo che ci deve impegnare tutti”.

Non a caso, il direttore di Confesercenti sottolinea che i risultati ottenuti e premiati nuovamente dall’ente camerale, siano il frutto di una proficua collaborazione tra pubblico e privato che ha dato avvio sia ai distretti urbani del commercio per quanto riguarda la rigenerazione delle città e sia all’Organizzazione di Gestione della Destinazione Turistica (ODG) per quanto riguarda il turismo, indispensabile volano economico per la Riviera ed il Miranese.
Ora con i nuovi quattro progetti si potrà dare continuità a quanto già iniziato nello scorso anno che ha visto a Mira, a Dolo e nel Miranese un “pacchetto” di iniziative coordinate e ben visibili per la promozione del territorio e vale a dire: la valorizzazione dei negozi sfitti con nuove vetrofanie in accordo coi proprietari, come già avvenuto con gli esempi positivi a Mira, Oriago e Dolo; la realizzazione di un percorso enogastronomico che coinvolge 40 aziende della ristorazione, produttori agricoli ed ittici della Riviera del Brenta fino al Miranese; l’itinerario culturale “Sulle tracce dei Tiepolo” con nuovo sito e app in doppia lingua per “virtual tour” e legate alla fruizione del patrimonio artistico collegato alla grande famiglia dei Tiepolo, vissuta per molti anni nell’area del Miranese.