I temi posti da #Arsenale2022 rappresentano delle priorità non solo per il Veneto, ma anche per lo sviluppo del Paese. È quanto hanno sottolineato oggi 40 parlamentari veneti, senatori e deputati di tutte le forze politiche, nell’incontro con i rappresentanti delle 10 associazioni del mondo dell’impresa, del lavoro e delle professioni del Veneto, tra cui Confesercenti Veneto, riunite attorno al progetto #Arsenale2022.

Il Veneto come motore di modernizzazione per l’Italia

Durante l’incontro le associazioni hanno illustrato ai parlamentari il Piano di lavoro e di programma, una serie di analisi e proposte per il rilancio del Veneto, dalla centralità dell’impresa e del lavoro all’innovazione e all’Industria 4.0, dal welfare partecipativo allaformazione, dalle infrastrutture ai servizi e alla finanza.

In un confronto costruttivo, i parlamentari sono intervenuti e hanno evidenziato l’importanza di un progetto di sistema e di visione come quello di #Arsenale2022, sottolineando che le priorità poste in riferimento alla specificità del Veneto, una delle regione da cui può ripartire la crescita, debbano essere prese in considerazione anche per la modernizzazione dell’Italia. Per questo il progetto #Arsenale2022 può essere, oltre che un programma di dialogo con la Regione Veneto, anche un piano di confronto con Governo e parlamentari.

Sblocco dei finanziamenti per le infrastrutture

Tra i temi prioritari su cui #Arsenale2022 ha chiesto l’impegno dei parlamentari veneti, lo sblocco dei finanziamenti per la modernizzazione delle infrastrutture del Veneto, in particolare per l’alta velocità nel tratto BresciaVeronaPadova e per la Pedemontana. Su tali questioni i rappresentanti delle associazioni hanno già consegnato una lettera al Ministro delle Infrastrutture e dei trasporti Graziano Delrio e al Governatore del Veneto Luca Zaia. Altro tema prioritario per #Arsenale2022 è l’innovazione e la sua declinazione in chiave Industria 4.0, trasformazione fondamentale per unterritorio manifatturiero come il veneto. Per questo le associazioni hanno chiesto ai parlamentari impegni per proseguire nella strada tracciata dal Piano Italia 4.0, la cui importanza va oltre le agevolazioni fiscali previste dal Governo.

A che punto siamo?

#Arsenale2022 ha già presentato il Piano di lavoro e di programma al Governatore della Regione Veneto e ai media veneti. I prossimi incontri si svolgeranno con i rappresentanti del mondo del credito e della finanza e del sistema scolastico e universitario del territorio.

Il Piano è un documento unitario firmato dalle 10 associazioni che individua una serie di priorità, azioni concrete ed obiettivi strategici per lo sviluppo della regione nei prossimi anni. Il testo contiene le analisi e le proposte dei lavori dei 7 tavoli tematici organizzati da#Arsenale2022 tra settembre e ottobre 2016, incentrati su argomenti importanti quali impresa, lavoro, capitale umano, innovazione, internazionalizzazione, welfare, infrastrutture, servizi, finanza, istituzioni.