Ci sarà anche Confesercenti Veneto all’incontro intitolato “Le mafie nell’economia del Veneto. L’impegno del lavoro per la cultura della legalità”, organizzato dal Consiglio regionale Unipol Veneto, in calendario giovedì 7 marzo, dalle ore 15.30 alle 18, a Mestre (Venezia), presso il centro culturale Candiani.

L’iniziativa si colloca in prossimità della Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie del 21 marzo, promossa dall’Associazione Libera, che quest’anno vedrà protagonista proprio il Veneto, in particolare la città di Padova, scelta come piazza principale.

L’incontro intende essere un momento di dibattito su un tema molto importante ed attuale, come testimoniano le recenti inchieste della magistratura che hanno portato alla luce una presenza consolidata della criminalità organizzata in Veneto.

Prenderanno la parola Gerardo Colamarco, segretario generale Uil Veneto, Massimo De Grandi, presidente Arci Veneto, Cristina Giussani, presidente Confesercenti Veneto, Alessandro Naccarato, autore del libro “Le mafie in Veneto”, Maria Luisa Parmigiani, responsabile Sostenibilità Unipol Gruppo, Gianmichele Passarini, presidente Cia Veneto, Gianfranco Refosco, segretario generale Cisl Veneto, Matteo Ribon, vicesegretario Cna Veneto e Adriano Rizzi, presidente di Legacoop Veneto.

A coordinare i lavori, Elena Di Gregorio, presidente Cru Veneto – Consiglio regionale Unipol e segretaria generale Spi – Sindacato pensionati italiani Cgil Veneto. Concluderà l’incontro, don Luigi Ciotti, presidente di “Libera”.