Procedono a pieno ritmo le azioni di marketing territoriale che Confesercenti ha messo in campo con la nascita del distretto del commercio Unione dei Comuni della Città della Riviera del Brenta. grazie ad un bando vinto in Camera di Commercio Venezia Rovigo Delta Lagunare.

Tra le iniziative presentate a Dolo nel corso di una conferenza stampa, cui hanno partecipato il direttore Confesercenti Maurizio Franceschi, il presidente Confesercenti Riviera del Brenta Enrico Zarotti, il sindaco di Dolo Alberto Polo, il sindaco di Campagna Lupia Alberto Natin ed il manager di distretto Francesco Miggiani, anche la nascita di un percorso enogastronomico che coinvolge 40 aziende della ristorazione, produttori agricoli ed ittici della Riviera del Brenta fino al Miranese.

“L’elemento turistico – ha sottolineato Franceschi – è sicuramente tra le principali forze attrattive del territorio, che grazie alla regia del distretto del commercio, stiamo promuovendo con materiale informativo tradotto anche in inglese e che verrà messo a disposizione di tutti all’esterno dei negozi e delle realtà economiche. Del resto, il progetto di distretto ha anche il significato di coordinare in modo unitario le realtà e le ricchezze già esistenti”.

Confesercenti, nel frattempo, sta anche portando avanti incontri di formazione con i commercianti dell’area proprio sulle tematiche del distretto, grazie alla preziosa e fattiva collaborazione delle amministrazioni coinvolte, ovvero Dolo, Fiesso d’Artico, Fossò e Campagna Lupia.

Valorizzazione degli “sfitti” e nuovo logo del Distretto

L’altro elemento del rilancio è l’azione di valorizzazione dei negozi sfitti della Riviera – circa 130 negozi sfitti, di cui il 40% circa viene riproposto in affitto o in vendita – con nuove vetrofanie in accordo coi proprietari, come già avvenuto con gli esempi positivi di Mira e Oriago. E proprio nei giorni scorsi, Confesercenti ha lanciato un bando per la realizzazione del nuovo logo del Distretto del Commercio della Riviera del Brenta coinvolgendo studenti e docenti del Dipartimento di Design dello Iuav di Venezia.