Approvate dalla Giunta regionale, su proposta dall’assessore allo sviluppo economico ed energia Roberto Marcato, sette nuove proposte di individuazione dei distretti del commercio, presentate dai Comuni ai sensi dell’articolo 8 della Legge Regionale n. 50 del 2012.

I nuovi distretti in provincia di Venezia sono i seguenti: “Distretto del commercio di Noale, città dei Tempesta” e “Salzano: la via della seta tra Storia, Terme ed Agro-Gastronomia”.

L’elenco comprende ora 65 distretti per un totale di 120 amministrazioni comunali, realtà sulle quali la Regione effettuerà un monitoraggio relativo all’attuazione delle iniziative proposte dai Comuni per le quali sono stati messi a disposizione 5 milioni di euro, con un recente bando chiuso con ampio successo di risposta.

Gli altri distretti

– Provincia di Treviso: “Distretto del Commercio di Preganziol Asse-T” e “Valdobbiadene nel cuore”;
– Provincia di Vicenza: “Distretto Urbano del commercio della città di Montecchio Maggiore” ed il Distretto Territoriale del commercio “Le botteghe della Pedemontana” che comprende i Comuni di Sarcedo, Breganze e Zugliano;
– Provincia di Verona: il distretto urbano di “Legnago centro”.
I nuovi distretti, che coinvolgono complessivamente nove amministrazioni comunali – in quanto le proposte di individuazione possono essere presentate anche dai Comuni in forma aggregata – vanno ad aggiungersi ai 58 distretti già riconosciuti dalla Giunta regionale il 6 marzo 2018 e comprendenti 111 amministrazioni comunali.

(fonte: Regione Veneto)