Hai sentito parlare di fatturazione elettronica e vorresti avere tutte le informazioni utili sull’argomento? Le abbiamo raccolte per te in questo semplice prospetto.

La fatturazione elettronica è un sistema digitale di emissione, trasmissione e conservazione delle fatture. Lo scopo della fatturazione elettronica è principalmente il controllo del flusso di denaro tra le aziende al fine di semplificare le procedure di fatturazione e la dematerializzazione dei documenti.

Cosa c’è da sapere sulla fattura elettronica

  • Dal 1° gennaio 2019 scatterà l’obbligo di fatturazione elettronica per tutte le operazioni economiche tra privati, persone fisiche e giuridiche all’interno dello Stato italiano (anche per il settore carburanti che inizialmente doveva partire dal 1° luglio 2018).
  • L’obbligo di emissione della fattura elettronica vale per tutti i titolari di partita Iva, esclusi quelli che applicano il regime dei minimi o il forfettario. Interessa quindi sia le transazioni B2B tra imprese sia quelle B2C, ossia verso i consumatori finali.
  • Anche i soggetti esonerati dall’emissione della fattura in formato elettronico saranno comunque coinvolti e dovranno attrezzarsi per ricevere le fatture elettroniche emesse dei loro fornitori
  • In caso di compravendita di prodotti o servizi al di fuori dello Stato italiano, non si deve procedere alla fatturazione elettronica ma bisognerà trasmettere i dati delle fatture emesse e ricevute all’Agenzia delle Entrate in modo telematico, fatta eccezione per i casi in cui viene emessa una bolla doganale (per approfondimenti vedi le specifiche tecniche nel Provvedimento del 30 aprile 2018)
  • Per la gestione della fatturazione verso i consumatori finali B2C, oltre ad emettere la fattura elettronica, l’esercente dovrà mettere a disposizione dell’acquirente una copia della fattura in formato elettronico o in formato analogico.
  • Le fatture esclusivamente in formato XML vanno inviate al sistema di interscambio dell’Agenzia delle Entrate (SDI) che si occuperà di recapitarla al destinatario.
  • I canali e le modalità trasmissione e di ricezione delle fatture tramite lo SDI sono diversi e vanno scelti avendo riguardo alle specifiche caratteristiche aziendali e al numero delle fatture.
  • L’amministrazione fiscale non ha ancora chiarito tutti i dubbi, si consiglia pertanto di non acquistare strumenti software che potrebbero rivelarsi inadeguati o non aggiornati.

Come può aiutarvi Confesercenti

Confesercenti è in grado di fornire le soluzioni di fatturazione elettronica su misura per ogni esigenza.
A partire dal mese di settembre verranno organizzati specifici incontri personalizzati per analizzare direttamente con i singoli associati le possibili opzioni.