Forse anche la tua attività c’è passata: vorresti offrire qualche servizio in più nella tua struttura ricettiva, o rinnovare l’immagine del tuo ristorante, o forse proprio aprire una nuova impresa turistica. Ma c’è una cosa che ti manca: i fondi. Se però operi nella Riviera del Brenta o nel Miranese, ora puoi accedere ai finanziamenti per il settore turismo riservati alle Organizzazioni di Gestione della Destinazione.

Scopri a quali fondi possono accedere le imprese turistiche della Riviera del Brenta e del Miranese con la consulenza gratuita di Confesercenti Venezia. 

La crescita del turismo e le difficoltà delle imprese

Secondo i dati della Banca d’Italia, nel 2016 il turismo nel nostro Paese:

  • ha portato 36,4 miliardi di entrate;
  • ha pesato per il 2,2% sul PIL.

Ma c’è un’ombra che incombe su questi numeri positivi: siamo ancora al 6° posto nel mondo per introiti dal turismo. Ci superano, Stati Uniti, Spagna, Thailandia, Cina e Francia.

Cosa significa questo dato?

Che il turismo è in crescita in tutta Italia, ma le imprese del settore non riescono ancora a trarne il massimo. Per riuscirci, hanno bisogno di aggiornare i loro servizi e far conoscere meglio ciò che offrono. E quindi anche di finanziamenti.

Finanziamenti turismo: perché le OGD aiutano ad accedervi

Per innovarsi e sviluppare nuovi prodotti, le attività turistiche devono superare alcuni ostacoli:

  • la mancanza di coordinazione: fornire nuovi servizi, per una struttura ricettiva o un’attività del settore alimentare, significa collaborare con altre realtà o enti pubblici per organizzare eventi o vendere pacchetti completi. Ma di solito ogni operatore turistico agisce secondo la propria strategia;
  • l’accesso alle notizie sui finanziamenti: cioè la difficoltà di tenersi aggiornati sui nuovi fondi disponibili e rispettare le scadenze burocratiche;
  • la partecipazione ai bandi: la maggior parte di essi richiede la stesura di un piano preciso, che una piccola impresa, da sola, spesso non riesce a redigere. I dati da fornire devono infatti essere precisi e saper dimostrare l’originalità dell’idea, le sue possibilità di successo e la sua fattibilità.

Per risolvere tutti questi problemi, è nato un nuovo tipo di ente, l’Organizzazione di Gestione della Destinazione (OGD), come quella della Riviera del Brenta e della Terra dei Tiepolo. Nel suo caso, le imprese possono ricevere assistenza per partecipare ai bandi e redigere il business plan direttamente da Confesercenti Venezia, referente per l’Organizzazione.

Esempi di finanziamenti a fondo perduto accessibili solo alle OGD

Poiché coinvolgono più soggetti, i finanziamenti a un progetto nato in una OGD sono più affidabili. Vediamo alcuni esempi dalla Regione Veneto:

  • nel 2016 sono stati pubblicati alcuni bandi del Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale (scaduti a maggio 2017), tra cui uno per l’erogazione di contributi alle imprese per investimenti nel settore ricettivo turistico e uno per lo sviluppo e il consolidamento di reti di imprese e/o club di prodotto. Entrambi gli investimenti dovevano essere realizzati nei Comuni che hanno aderito a una OGD;
  • il Piano Operativo Regionale 2014-2020 prevede degli “Investimenti a favore della crescita e dell’occupazione”, ma i soggetti che possono presentare i progetti da finanziare non sono molti, e tra questi ci sono i referenti delle OGD;
  • fondi per la valorizzazione di iniziative locali, come quello destinato a realizzare eventi e manifestazioni d’interesse turistico nel 2017 e riservato alla OGD Lago di Garda.

A questo tipo di contributi possono ora accedere anche tutte le PMI del turismo con sede nei Comuni della Riviera del Brenta e del Miranese, riuniti in una OGD.